728 x 90

Violenza contro le donne, l’impegno della polizia

Violenza contro le donne, l’impegno della polizia

“Questo non è amore”.
Giornata internazionale per l’eliminazione
della violenza contro le donne.
La Polizia di Stato fermana nelle piazze.

Due giorni nelle piazze del Fermano per ribadire con tenacia l’impegno della Polizia di Stato per il contrasto alla violenza contro le donne.

Due giorni nei quali il personale specializzato della Questura ha portato avanti la Campagna di sensibilizzazione in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione delle violenza contro le donne con la propria presenza tra i cittadini per ricordare che è possibile per le donne uscire dalla spirale di maltrattamenti fisici, psichici ed economici che sono ancora troppo frequenti anche nelle nostre zone.

In Piazza del Popolo a Fermo, Piazza Garibaldi a Porto Sant’Elpidio, Via Buozzi a Porto San Giorgio e a Lido Tre Archi sono stati allestiti gazebo per essere tra la gente per la gente, rinnovare la promessa, che è la missione istituzionale della Polizia di Stato, di poter essere un punto di riferimento, un’ancora di salvezza, un ausilio legale e psicologico per tutte quelle donne che subiscono violenze ma che ancora non hanno il coraggio di denunciarle.

Due giorni sulle strade preceduti dalla partecipazione a convegni e dibattiti aperti alla cittadinanza e destinati agli studenti degli istituti scolastici fermani nei quali gli operatori specializzati della Polizia di Stato si sono apertamente confrontati con ogni persona e con tutte le professionalità impegnate ogni giorno nel contrasto alla violenza.

Ma anche in questa battaglia per la legalità la Polizia di Stato non è da sola; esiste una rete ormai consolidata di istituzioni in prima linea per combattere il fenomeno, per aiutarne le vittime ma anche gli autori dei comportamenti prevaricatori.

Una rete ampia nella quale ogni maglia ha una funzione vitale per il raggiungimento concreto degli obbiettivi che si vogliono conseguire:

La Commissione Pari Opportunità della Regione Marche, l’omologa Commissione Provinciale di Fermo, le Amministrazioni regionali, provinciali e comunali, gli Ordini professionali degli avvocati, dei medici, degli psicologi, dei commercialisti, l’Ambito sociale e le Associazioni di tutela delle donne, prima fra tutte “On The Road”.

Polizia di Stato e istituzioni, ordini professionali e il mondo dell’associazionismo fianco a fianco nelle piazze per ribadire che è possibile uscire dalla violenza, che ci sono efficaci norme a tutela delle donne maltrattate e che nessuno ha il diritto di violare la libertà altrui.

Due giorni che sono ormai trascorsi ma che sono stati solamente la cosiddetta punta dell’iceberg dell’impegno costante e quotidiano per il contrasto alla violenza contro le donne che deve essere sempre più un patrimonio condiviso di legalità e giustizia.

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos