728 x 90

Chiusura anticipata dei locali contro la violenza, una mazzata per gli operatori che si mobilitano

Chiusura anticipata dei locali contro la violenza, una mazzata per gli operatori che si mobilitano

 

Porto San Giorgio – Alla fine a vincere sono i balordi, i violenti, quelli che da mesi mettono a ferro e fuoco la citta’. E’ solo una delle tantissime reazioni alla decisione del comitato per l’ ordine e la sicurezza che si e’ tenuto in prefettura e che ha partorito come risposta per bloccare i violenti di fare anticipare la chiusura di tutti gli esercizi commerciali,  con una stretta alla vendita di alcolici. Insomma chi si aspettava una minima reazione fatta di proposte ad hoc per porre un rimedio alle risse e alla violenza gratuita restera’ deluso. Perche’ gia’ alcuni dei violenti, cinque dei quali sottoposti alla misura del Daspo Willy, sono gia’ stati pizzicati a Porto San Giorgio.  Che suona come l’ennesimo atto di sfida alle istuzioni e alla citta’. Come dire: facciamo quello che ci pare. Il tam tam sulle decisioni proposte dal comitato provinciale per la sicurezza ha fatto storcere la bocca alla quasi totalita’ dei commercianti sangiorgesi ai quali va a dir poco stretta la proposra di far chiudere anticipatamente tutti gli esercizi cimmerciali. Da qui la proposta di una mobilitazione generale degli operatori per dire no a questa ennesima beffa. Perche’ la chiusura anticipata a tutti  suona come presa in giro. Ma come, si chiedono in tanti, una intera citta’ si deve piegare a una ventina di delinquenti? Pare proprio di si, alla faccia della prevenzione e delle promesse. Qui il conto lo pagano sempre i cimmercianti.

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos